fbpx

Italia-Svizzera, cambi in vista per Spalletti: Dimarco non ce la fa, dubbio Scamacca-Retegui

A cura di

Italia Svizzera
Getty Images

A cura di

Tra meno di 24 ore ci sarà la sfida tra Italia e Svizzera, con Spalletti che è ancora alle prese con la formazione da mandare in campo contro gli elvetici. 

Mancano meno di 24 ore al fischio di inizio della prima sfida valida per gli ottavi di finale dell’Eurpeo, con l’Italia di Spalletti che aprirà il ciclo nella sfida in prorgamma alle 18 contro la Svizzera. Bisogna ancora capire chi sranno gli uomini che l’ex allenatore del Napoli manderà in campo dal primo minuto, soprattutto considerando le assenze forzate.

La prima su tutte è quella di Calafiori, che resterà fuori a causa della squalifica e che quasi sicuramente verrà sostituito da uno tra Mancini e Buongiorno, con quest’utlimo che al momento sembra essere in vantaggio sul giallorosso.

La Juve accoglie Douglas Luiz: ecco perchè conviene prenderlo al fantacalcio

L’altra grande perdita è quella di Dimarco, assente a causa di una ricaduta e che come dichiarato dal ct nella conferenza stampa odierna, non riuscirà a recuperare in tempo per la gara contro gli elvetici.

La probabile formazione dell’Italia

l’altro grande dubbio è legato all’attacco, con Scamacca che al momento è in vantaggio su Retegui, ma non è da escludere che la situazione possa ribaltarsi con il passare delle ore. L’altra novità è quella che coinvolge Mattia Zaccagni, il quale dovrebbe partire dal primo minuto.

Dunque, parlando di Fantaeuropeo, non bisogna schierare ovviamente gli assenti Calafiori e Dimarco, oltre a Retegui e Mancini, che salvo colpi di scena dovrebbero andare in panchina. Andiamo a vedere di seguito la probabile formazione dell’Italia.

ITALIA (4-3-3) – Donnarumma; Di Lorenzo, Buongiorno, Bastoni, Darmian; Cristante, Fagioli, Barella; Chiesa, Scamacca , Zaccagni. CT. Luciano Spalletti.

Segui le ultime notizie su Google News!

1 Commento. Nuovo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ultime notizie

LEGGI ANCHE