fbpx

Kean alla Fiorentina: cosa fare al fantacalcio?

A cura di

Moise Kean alla Fiorentina: analisi in ottica fantacalcio
Getty Images

A cura di

Fiorentina, è fatta per il nuovo attaccante. Conviene puntare su Kean al fantacalcio? Scopriamo quanto spendere per l’ex Juventus in sede d’asta. 

Sborsando una cifra non indifferente (intorno ai 15 milioni di euro), la viola batte il primo grande colpo del suo calciomercato. Dalla Juventus arriva Kean, desideroso di riscattare una stagione deludente con 0 bonus all’attivo e appena 14 giornate a voto. Cosa possiamo aspettarci dal suo arrivo in ottica fantacalcio? Tornerà al gol?

Palladino ha già dichiarato in conferenza stampa il modulo che vorrà adottare per la sua nuova Fiorentina, e gli attaccanti generosi e preziosi nel gioco di sponda proprio come Kean faranno al caso suo. D’altronde, dopo aver speso una cifra simile è lecito pensare ad una titolarità abbastanza assicurata (almeno ad inizio stagione) del giocatore. Ma analizziamo l’arrivo di Kean alla Fiorentina anche e soprattutto in ottica fantacalcio.

Kean alla Fiorentina: pro e contro al fantacalcio

Nella scorsa stagione, dicevamo, è rimasto a secco di gol e assist, nonostante Allegri si fidasse molto di lui. Sfortuna a parte, ha avuto poche occasioni per mettersi in mostra, chiuso ovviamente dai vari Vlahovic e Milik. Va anche detto che, storicamente, non è un grande bomber sotto porta: in campionato ha raggiunto la doppia cifra una volta sola, nella stagione ’20/21 quando indossava la maglia del PSG.

Alla Fiorentina potrà certamente contare su una titolarità quasi assicurata – vista la cifra spesa – e su un allenatore che vorrà puntare su di lui. Infatti, le caratteristiche tecniche di Kean si adattano al gioco manovrato di Palladino, che ricerca la prima punta in profondità e attraverso sponde continue per i trequartisti. Da questo punto di vista l’ex Juve può rappresentare certamente un fattore, vista la sua fisicità e velocità negli spazi. Dovrà migliorare, però, la freddezza sotto porta. Da capire anche il dualismo con Beltran: possono giocare insieme? Oppure uno esclude l’altro? Difficile dirlo ad oggi. Certamente parliamo di due punte molto mobili, che potrebbero anche condividere e dividersi la zona offensiva, creando spazi a vicenda.

Va considerato, però, che gli attaccanti di Palladino raramente hanno ottenuto grandi cifre realizzative: nella stagione appena trascorsa nessun giocatore è arrivato alla doppia cifra. I vari Colombo, Dany Mota e Djuric sono fermi a 4 gol; mentre il capocannoniera della rosa è Colpani con 8 marcature. Sono proprio i trequartisti a giovare maggiormente del sistema di gioco del mister campano.

Pro: titolarità; maggiori probabilità di bonus. 

Contro: attaccanti di Palladino segnano poco; poca lucidità sotto porta. 

Kean al fantacalcio: consigli per l’acquisto

E’ sicuramente un buon terzo slot di reparto, da abbinare a due nomi di livello e in grado di assicurarvi un buon bottino di gol e assist. Non acquistatelo con la pretesa che possa arrivare alla doppia cifra: potreste rimanere delusi e spendere inutilmente tanti crediti. Infatti, dovete prestare attenzione al troppo hype che, probabilmente, sarà legato al suo nome in sede d’asta. Tanti vostri fanta-avversari potrebbero farsi ammaliare dal suo nome e spendere tanti, troppi crediti per acquistarlo (pagandolo, in proporzione, come un secondo slot che ad oggi non è).

Dedicategli massimo tra il 5 il 7 % del budget (idealmente una 30ina di crediti su 500), considerandolo un terzo slot per completare un ipotetico attacco titolare. E’ importante evitare di strapagarlo e di attenderlo come un attaccante da secondo slot da doppia cifra assicurata.

Slot: 3° 

Budget: max. 7% 

Segui le ultime notizie su Google News!

1 Commento. Nuovo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Ultime notizie

LEGGI ANCHE