fbpx

Frosinone, per la salvezza hai bisogno di Soulé: come sta il giocatore

A cura di

Frosinone Soulè

A cura di

Nel girone di ritorno il Frosinone è calato in maniera drastica e adesso la squadra di Di Francesco si trova in piena zona retrocessione. La speranza di salvarsi passa da Soulé

Il Frosinone è momentaneamente appaiato con il l’Udinese al terz’ultimo posto. Per riuscire a centrare l’obiettivo di rimanere nella massima serie, i ciociari hanno bisogno di ritrovare il vero Soulé, ormai sottotono da tantissime partite. L’esterno argentino in prestito dalla Juventus ha vissuto una stagione strepitosa nella prima parte di campionato, raggiungendo addirittura la doppia cifra, ma adesso le fatiche iniziano a farsi sentire.

Riuscirà il Frosinone a recuperare Soulé per questo finale di stagione e salvarsi o gli sforzi saranno resi vani da un pessimo girone di ritorno?

Soulé, che succede? La stella più luminosa sembra essersi spenta

Non è una seconda parte di stagione semplice per il talentino della Juventus – al centro delle tante voci di mercato che lo vedrebbero lontano da Torino anche il prossimo anno e forse a titolo definitivo – e a confermarlo sono anche i numeri. L’argentino ha giocato una prima parte di stagione straordinaria e nel complessivo vanta 10 goal, di cui 5 arrivati su calcio di rigore, e 2 assist all’attivo.

Frosinone Soule
Il rendimento di Soulè è sceso. Per salvarsi il Frosinone ha bisogno di lui @GettyImages Consiglifantacalcio.it

Numeri da top di reparto, ma che nella seconda parte di stagione ha visto offuscarsi lentamente, fino a spengersi. L’ultimo goal decisivo di Soulé per una vittoria risale alla partita vinta per 3-1 contro il Cagliari giocata il 21 gennaio e questa partita è anche l’ultima vinta dai gialloblù in campionato. Da lì soltanto sconfitte o pareggi, per un totale di 6 pareggi e 6 sconfitte nelle ultime 12 giornate.

Talento e goal perduti: Soulé è in flessione e i risultati non arrivano

In tanti abbiamo pensato di essere davanti ad un nuovo crack mondiale già da quest’anno, ma la verità è che questa è stata la prima stagione tra i professionisti di Soulé giocata da protagonista e un calo nel girone di ritorno era prevedibile. Gli ultimi bonus dell’argentino risalgono al rigore segnato e l’assist fornito nella sconfitta contro il Milan per 2-3 del 3 febbraio, da lì il vuoto: tante prestazioni sottotono, la squadra che fa più fatica a seguire le sue folate di classe e talento e ciliegina sulla torta (in negativo): il rigore sbagliato contro il Napoli nel pareggio nello Stadio del suo idolo Maradona. A chiudere il cerchio, Soulé è stato sostituito in ben 7 delle ultime 11 partite di campionato, cosa che prima non avveniva.

Tutti questi numeri specificano quindi la difficoltà nel trovare il goal e nella condizione atletica di fine stagione non più brillante del classe 2003 che ha reso sopra ogni aspettativa per più di metà stagione, ma evidenzia anche un fatto importante: se il Frosinone vuole salvarsi ha bisogno di ritrovare il vero Soulé.

 

Segui le ultime notizie su Google News!

Ultime notizie

LEGGI ANCHE